Si sono svolte nei giorni 7-8-9 luglio 2021, nei luoghi compresi tra Pontelandolfo e Casalduni, le riprese di un breve documentario che avrà il duplice scopo di informare sui tragici fatti risalenti al 1861 e di promuovere la realizzazione futura di un vero e proprio lungometraggio dal titolo provvisorio “la collina delle ginestre” ambientato proprio in quei luoghi e con molti rimandi al passato.

I fatti di Pontelandolfo e Casalduni furono una serie di accadimenti sanguinosi susseguitisi nell’agosto del 1861 a seguito di un’incursione brigantesca alla quale seguirono dapprima l’uccisione di 45 soldati presso Casalduni e la successiva rappresaglia militare che colpì i cittadini e gli abitati dei due paesi.
Tali fatti rientrano nel più ampio contesto successivo all’Unità d’Italia nel quale il neo costituito Regno unitario mise in atto un’azione di repressione del fenomeno del brigantaggio meridionale. Di tale massacro solo nel 2011 il presidente Napolitano ha ammesso le colpe dello Stato e chiesto pubblicamente scusa ai due Comuni.

 

A ripercorrere i fatti e a raccontare il territorio durante le riprese sono intervenuti oltre a Mario Fraschetti, ideatore del progetto e Alain Redaelli di Reeload Production, produttore del documentario, il sindaco di Pontelandolfo Gianfranco Rinaldi, il professor Renato Rinaldi studioso dei fatti storici del 1861 e redattore di PontelandolfoNews, l’assessore alla cultura del Comune di Pontelandolfo Rossella Mancini.

 

Durante le riprese la troupe ha visitato anche il comune diCasaluduni dove è intervenuto il sindaco di Casalduni Pasquale Iacovella.

A fare da collante tra le varie voci del documentario sarà il giornalista Gigi di Fiore.
Le riprese saranno integrate all’interno del sito internet relativo al progetto e in corso di finalizzazione di cui è prevista la pubblicazione entro la fine di agosto 2021.

Per informazioni:
Alessandro Zanaboni
alessandro.zanaboni@reeloadproduction.com

 

 

 

 

Please follow and like us: