Gusti e Sapori

I prodotti tipici della gastronomia di Pontelandolfo sono quelli derivati della produzione contadina. Pontelandolfo, si caratterizza per la presenza di oliveti, boschi e pascoli, per la produzione casearia e per la produzione di olio extra vergine d’oliva. Di particolare pregio, sono i formaggi prodotti a Pontelandolfo. Ancora oggi, in molte case contadine si può assistere alla produzione di formaggio fatto in casa secondo una tradizione che si tramanda di generazione in generazione. Molte delle ricette tipiche di Pontelandolfo sono quindi legate alla produzione casearia. Tra queste abbiamo la “pizza piena”, un rustico tipico di Pasqua. Nonostante le sue diverse varianti, la pizza piena, si caratterizza essenzialmente per il ripieno di formaggio, uova e salsiccia. In passato le “pizze piene”, prodotte in gran quantità nella giornata di giovedì santo, si cuocevano nel forno a legna, oggi ancora presente in molte abitazioni rurali. Attualmente, il fornaio locale produce una versione più semplice della “pizza piena”, ma altrettanto gustosa, denominata panzarotto o rusticacio.

Tipico della tradizione di Pontelandolfo, grazie alla massiccia presenza di boschi da cui le api attingono il nettare, è la produzione di miele. Un tempo, in assenza di zucchero, il miele era la base di tutte le ricette dolci di Pontelandolfo. Molto spesso, al miele vengono abbinate le ricottine fresche prodotte a Pontelandolfo, in un sodalizio di sapori, semplice e al tempo stesso perfetto, da valere una visita a Pontelandolfo. È possibile acquistare il miele presso le diverse aziende di apicoltura locali. Le ricottine fresche si possono trovare, invece, presso il caseificio di Pontelandolfo o presso i diversi agriturismi locali. Altra ricetta dolce tipica di Pontelandolfo sono le così dette “nocche”, in genere prodotte in occasione delle feste principali, e caratterizzate da sfoglie di pasta realizzate a forma di ghirlanda, fritte in abbondante olio e condite con il miele.

La tradizione tipica contadina di Pontelandolfo, non può non contemplare il primo piatto, con i famosi “cicatelli”, ricavati dall’impasto di acqua e farina e cavati direttamente a mano, ovviamente accompagnati da un sugo molto corposo a base di pezzi di maiale, il tutto condito con abbondante formaggio di pecora. Tra i primi piatti, diffusi nella tradizione di Pontelandolfo, abbiamo anche il piatto denominato “lavanelle e ceci”, una pasta e ceci particolarmente gustosa, in cui la pasta viene lavorata a mano e tagliata in strisce di piccola dimensione ( le “lavanelle” ). La maggior parte delle ricette di Pontelandolfo sono, inoltre, legate alle produzioni agricole di stagione. Il “Ciambotto”, ad esempio, rappresenta una sorta di minestrone con verdure tagliate grosse, per lo più patate e zucchine, pomodori, condite con olio extravergine d’’oliva, finocchietto selvatico e pane raffermo. L’olio extravergine d’oliva è l’elemento principe delle ricette di Pontelandolfo. Noto per le sue proprietà benefiche, l’olio d’oliva di Pontelandolfo, prodotto dalla cultivar ortice, è rinomato a livello mondiale e rappresenta il simbolo della produzione contadina locale.
Tra i liquori abbiamo un distillato molto noto in Campania (al pari del Liquore Strega di Benevento) chiamato liquore Chromel, è fatto con una base di erbe aromatiche, la sua ricetta risale al 1745 ad opera di un frate cenobita. La ricetta originale, tramandata nei secoli, è stata acquistata da Filippo De Blasio nel 1970 e viene riproposta nella sua integrità è stato apprezzato nel tempo, tanto da ricevere, tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo, svariate onorificenze nazionali e internazionali; solo a titolo di esempio si ricordano quelle assegnate alla esposizione universale di Parigi nel 1900, alla esposizione internazionale di Bordeaux nel 1897 e a quella di Londra nel 1907.

Questo è solo un esempio delle tante ricette di Pontelandolfo. Se siete interessati, è possibile trovarne altre, alla sezione ricette di questo sito, dove i cuochi locali avranno piacere di condividere periodicamente le loro ricette. Vi aspettiamo per assaggiare i prodotti tipici di Pontelandolfo, perché un luogo si conosce soprattutto attraverso i sapori della sua terra.

This post is also available in: enEnglish (Inglese)