Come in un rito che si rinnova ogni quattro anni, già cominciano i ferventi preparativi per la rappresentazione del Dramma Sacro di Santa Giocondina che dovrebbe svolgersi a Pontelandolfo tra luglio ed agosto 2020. Il Parroco Don Giuseppe Girardi, a nome della Comunità parrocchiale di Pontelandolfo, invita gli interessati a candidarsi per collaborare alla realizzazione dell’evento.
Il culto legato a Santa Giocondina, risale a circa due secoli fa, e precisamente al 1824, quando, per interessamento dei Reverendi Padri Agostiniani Don Angelantonio e Don Pasquale Lombardi di Pontelandolfo, giunsero in paese le reliquie di una martire dal nome leggendario di Giocondina vissuta nell’epoca della Roma imperiale.

Qualche tempo dopo, fu commissionata “un’elegante statua di cera con apposita urna portatile” attualmente conservata presso l’antica Chiesa del SS Salvatore a Pontelandolfo. Di lì a breve, si diffuse l’usanza di celebrare la Santa ogni 7 anni durante l’ultima domenica del mese di luglio, con una processione e con la rappresentazione teatrale del suo martirio. Il dramma Sacro di Santa Giocondina rappresenta tutt’oggi una tradizione cara al popolo di Pontelandolfo capace di coinvolgere diverse fasce d’età e di produrre grande fermento in tutta la comunità civile e religiosa. In occasione del Dramma, la Piazza Roma si riempie di residenti, di cittadini dei paesi limitrofi e di molti emigranti pontelandolfesi che accorrono per assistere a questa suggestiva rappresentazione che, in diversi atti e cambi di scena, narra l’eterna lotta tra il bene e il male.
Chi fosse interessato può rivolgersi direttamente al Parroco di Pontelandolfo Don Giuseppe Girardi.

Please follow and like us: