Tra le tradizioni carnevalesche che la regione Campania intende proporre all’attenzione dell’Unesco per il riconoscimento come “patrimonio immateriale dell’umanità” figura anche il gioco tradizionale della Ruzzola del Formaggio di Pontelandolfo. Grazie al lavoro costante e instancabile dell’ASD Ruzzola del Formaggio e alla segnalazione del suo presidente Antonio Lese, le antiche sfide a colpi di forme di formaggio fatte rotolare lungo le strade del paese sono state inserite in una ricerca condotta da un gruppo interdisciplinare dell’Università di Napoli Federico II finalizzata a rafforzare la proposta di candidatura Unesco dell’Assessorato al Turismo campano.


I risultati della suddetta ricerca sono stati presentati nell’ambito di un interessante convegno tenutosi in streaming sulla pagina Facebook del Centro di ricerca Alberto Calza Bini lo scorso 13 novembre dal titolo “Patrimonio culturale e festività dei Carnevali: gli itinerari urbani dei rituali storici in Campania”. Grande è la soddisfazione e la gioia degli atleti e della comunità pontelandolfese nel suo complesso per questo importante risultato, che si aggiunge a una lunga serie di successi. L’associazione sportiva dilettantistica è attiva dal 2006 con l’obiettivo di conservare e tramandare alle giovani generazioni il gioco secolare del lancio del formaggio, risalente al 1300; negli anni più recenti si è affiliata alla FIGEST (Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali), coinvolgendo sempre più giovani e ragazzi, protagonisti anche dei campionati nazionali.
L’auspicio più a breve termine è che, superata la fase più critica dell’emergenza sanitaria associata al Covid-19, durante il Carnevale 2021 il gioco possa tornare ad animare e rivitalizzare il borgo di Pontelandolfo dopo un anno segnato dal distanziamento sociale nel quale è stato necessario annullare ogni evento pubblico e manifestazione di richiamo turistico che comportasse assembramenti.

 

Please follow and like us: