La processione di Sant’Antonio di Padova, che si tiene il 13 giugno, è una cerimonia religiosa particolarmente cara alla tradizione di Pontelandolfo di cui Sant’Antonio è Patrono.

In occasione della funzione vengono distribuite tra i fedeli delle piccole pagnotte di pane benedetto (dette pagnottelle) secondo l’antica usanza che in passato prevedeva l’offerta di pane ai poveri da parte dei devoti e dei pellegrini, come simbolo di devozione e di ringraziamento nei confronti del Santo di Padova prodigo di grazie e di consigli.

La processione in onore del Santo si svolge dopo la messa delle 18:00 e attraversa gran parte del centro del paese articolandosi secondo il seguente percorso: partenza dall’antica Chiesa del Santissimo Salvatore dove è custodita la statua ottocentesca del Santo, Piazza Roma, Viale Europa, Via Falcone e Borsellino, Via Canalone, via Piazza Papa Giovanni XXIII, Via Falcone e Borsellino, via Gentile, Piazza San Rocco, Viale Europa, ritorno in Chiesa madre. Il passaggio della statua del Santo, che a detta dei fedeli che la portano a spalla, pare essere una delle più pesanti tra le statue portate in processione, è in genere preceduta dal corteo dei bambini che hanno ricevuto tempo prima la santissima Comunione e che indossano il saio bianco. I piccoli, infatti, vengono affidati alla protezione del Santo. A conclusione della celebrazione religiosa di svolge la festa civile con musica dal vivo e i consueti fuochi pirotecnici.

Please follow and like us:

This post is also available in: enEnglish (Inglese)