Il 7 dicembre, avrà luogo l’evento inaugurale delle feste natalizie a Pontelandolfo. La manifestazione, promossa dalla Pro Loco e Associazione Philocaffè, con il patrocinio del Comune di Pontelandolfo e il supporto di Slow Food Tammaro Fortore, punterà sulla riscoperta dell’identità delle produzioni territoriali e sulla sostenibilità ambientale.

Durante tutta la giornata tra le 10:00 e le 20:00 verrà proposta una mostra mercato della “filiera colta”, termine introdotto dalla fondazione Slow Food per indicare un tipo di strategia alternativa nel sistema della produzione alimentare che oltre a ridurre al minimo gli intermediari nel percorso tra il produttore e il consumatore, contribuisca anche ad innalzare il sapere dei giovani agricoltori attraverso l’aggregazione, la condivisione e l’innovazione. Nella Sala Papa Giovanni Paolo II saranno presentati una varietà di prodotti tipici con vari produttori selezionati entro il raggio di circa 20 km. L’offerta prevede molti generi di consumo quotidiano, quali miele, patate, fagioli, olio extravergine d’oliva…

in aggiunta ai produttori locali di olio, vino, miele e formaggio. Per dare l’idea dell’area coinvolta, saranno presenti:
– i torroncini di San Marco dei Cavoti;
– le pizze con le alici di Fragneto L’Abate;
– la mortadella di suino nero di razza casertana;
– i pomodorini gialli invernali e i cosiddetti “fagioli della Regina” di S. Lupo;
– i taralli di S. Lorenzello e il pane di Saragolla;
– il caciocavallo di Castelfranco in Miscano.
Ad impreziosire la kermesse che durerà l’intera giornata vi saranno laboratori del gusto con esperti, assaggi guidati e, a conclusione, un convivium contro lo spreco alimentare in cui i prodotti in esposizione saranno trasformati in piatti da gustare secondo le ricette della tradizione contadina.

Inoltre, attraverso i “Laboratori del gusto” sarà possibile vivere una vera e propria esperienza culinaria, che consentirà di imparare gustando, con una serie di degustazioni, durante le quali i cuochi e produttori mostreranno la storia dei cibi raccontata da chi quegli alimenti li ha prodotti. Accanto al percorso culinario, vi sarà, inoltre, un’interessante mostra dell’artigianato locale. La manifestazione si occuperà anche del tema della sostenibilità attraverso il Convivio contro lo spreco alimentare.
Non poteva mancare l’attenzione ai più piccoli, nella stessa giornata, tra le 15:00 e le 17:00 in Piazza Roma, sarà possibile consegnare le letterine a Babbo Natale. I bambini potranno anche vivere un’esperienza indimenticabile attraverso il volo vincolato in mongolfiera. Nello stesso pomeriggio l’Agenzia Sannio Europa metterà a disposizione il “Trenino di Natale dei bambini” che attraverserà tutto il viale Europa regalando momenti di gioia e divertimento ai più piccoli.

 

Please follow and like us: